Testimonianze di pratica

La meditazione, cibo per il cuore

di Stefania Lusito

Durante i giorni passati in Rifugio con Ajahn Chandapalo, a 2600 metri di altitudine, abbiamo meditato molte ore. Non immaginavo neanche lontanamente di poter rimanere nella stessa posizione e soprattutto – nei momenti di pausa – di voler ritornare appena possibile in quello stato di benessere così profondo.
continua a leggere su Terra Nuova

 

Consuntivo dal ritiro invernale 2014 al Monastero

di Gino

Vorrei provare ad usare, a parziale consuntivo di questo ritiro, una metafora escursionistica, quanto mai azzeccata a mio parere, visto che Ajahn Chandapalo e Ajahn Suvaco stanno per andare a trascorrere l’ultimo mese di ritiro nella kuti a 2000 metri in Val d’Aosta.
continua a leggere

 

Gruppo di meditazione Mandala (Arezzo)

di Massimiliano Foglini

Nel settembre 2010 venni contattato dal Centro Mandala Arti Del Benessere per valutare la possibilità di formare un gruppo di meditazione.
continua a leggere

 

Il Buddha in Italia

di Luc De Keersmaecker

Dopo un lungo soggiorno in un monastero buddhista nella foresta di Ubon Ratchathani in Thailandia, ho saputo che anche in Europa c’erano monasteri della tradizione Theravada.
continua a leggere e guarda il video

 

Gruppo vipassana di Bari

Il Gruppo Praticanti Vipassana di Bari nasce nel novembre 1999 in seguito alla prima visita del Ven. Chandapalo che tenne una conferenza in una libreria della città
continua a leggere

 

Gruppo vipassana di Verona

Il 28 Gennaio 2005 si è costituito a Verona un gruppo di studio e pratica di Dhamma.  Il gruppo si incontra ogni venerdi dalle 17.30 alle 19.30.  Lo scopo del gruppo è di studiare, praticare ed integrare nella vita quotidiana la Consapevolezza Intuitiva
continua a leggere

 

Creare un gruppo di meditazione

Dall’esperienza del Sangha del Lago di Brescia una breve guida in sette punti per creare un gruppo di meditazione ovunque ci si trovi.

continua a leggere

 

Storia dell’Associazione Buddhadharma

Nella storia di molti praticanti vi è in comune un momento nel quale sorge la necessità di condividere l’esperienza della pratica, nella speranza che da esso possa trarne giovamento e sostegno.
continua a leggere